Il registro regionale

L’articolo 16 della L.R. 9/2002 ha previsto l’istituzione del Registro Regionale delle associazioni operanti per la pace, i diritti umani, la cooperazione e la solidarietà internazionale

Del registro fanno parte le associazioni che: 
  • NON PERSEGUONO SCOPI DI LUCRO; 
  • HANNO UNA STRUTTURA SOCIALE A BASE DEMOCRATICA;
  • PREVEDONO, NELL'ATTO COSTITUTIVO, FRA GLI SCOPI SOCIALI, IN FORMA ESCLUSIVA O PREVALENTE, INIZIATIVE CULTURALI ED  ASSISTENZIALI NEL CAMPO DEI DIRITTI UMANI, DELLA PACE, DELLA COOPERAZIONE E DELLA SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE;
  • SVOLGONO ATTIVITÀ DA ALMENO TRE ANNI NEL TERRITORIO REGIONALE;

    Il registro è nato con lo scopo di costituire una banca dati delle associazioni del territorio marchigiano, di facile consultazione da parte di coloro, siano essi Enti locali, associazioni o cittadini, operano nell’ambito della cooperazione internazionale allo sviluppo. Al mese di dicembre 2014 risultano iscritte oltre 60 associazioni

    L’inserimento nel registro permette alle associazioni iscritte di accedere ai bandi di finanziamento per la realizzazione di progetti territoriali. 

Come iscriversi

 

IMPORTANTE

 

Con D.G.R. n. 1145/2014 sono state approvate le NUOVE MODALITÀ DI ISCRIZIONE AL REGISTRO REGIONALE DELLE ASSOCIAZIONI OPERANTI PER LA PACE, I DIRITTI UMANI, LA COOPERAZIONE E LA SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE, ai sensi dell'art. 16 della L.R. n. 9/2002 e s.m.i. Sono specificati i requisiti richiesti, le modalità di iscrizione, gli adempimenti successivi all'iscrizione e le eventuali cancellazioni dal registro. Per i dettagli si rimanda al testo della delibera, consultabile QUI